Opere vol. 17

Lo sviluppo della personalità

Acquista
Questi scritti, dedicati al problema dell’educazione e maturati lungo l’arco di un trentacinquennio, offrono ampia testimonianza del graduale distacco di Jung dalla teoria freudiana della sessualità infantile e seguono passo passo l’elaborazione dei capisaldi teorici della psicologia analitica. Il primo saggio della raccolta, Conflitti dell’anima infantile (1910), è infatti ideato come un parallelo al caso del «piccolo Hans» e presenta le fobie e le curiosità in materia sessuale emerse in Anna, una bambina di quattro anni, figlia di un padre «edotto in psicoanalisi» ed educata senza ipocrisie. Dall’analisi rigorosamente freudiana delle conversazioni e dei sogni della «piccola Anna» Jung passerà poi ad orizzonti più ampi e a un pensiero più autonomo e originale nei confronti del maestro. Egli scoprirà anche nelle fantasie infantili la forza ammaliante degli archetipi, nonché la presenza della tendenza inconscia – nella psiche individuale – a elaborare in maniera archetipica i dati della realtà, al punto da trasformare individui di per sé innocui o addirittura insignificanti in dèi e dee, terribili agli occhi dei loro figli: «Dietro ogni singolo padre c’è infatti l’immagine eterna del Padre, e dietro il fuggevole fantasma della propria madre traspare la magica figura della Madre». Una posizione critica nei confronti di Freud e di Adler è assunta da Jung anche nel saggio centrale del volume. Psicologia analitica dell’educazione (1926/1946), riproposto qui nella storica traduzione di Roberto Bazlen: in esso Jung discute ed esemplifica alcuni gruppi di disturbi psichici infantili, tra cui il deficit intellettuale, l’epilessia, la nevrosi e la psicosi, e insieme presenta i fondamenti del suo metodo di indagine dell’inconscio. L’idea basilare esposta anche negli altri scritti nati da conferenze tenute da Jung di fronte a un pubblico di educatori (Il significato dell’inconscio nell’educazione individuale, 1928; Il bambino dotato, 1943 ecc.) è quella dell’educazione permanente, della necessità cioè di educare non tanto il bambino quanto piuttosto l’adulto stesso che del bambino si occupa: Quis custodiet custodes? Come potrebbe educare un genitore che rimane un eterno bambino? o come potrebbe un educatore far emergere la «personalità» del bambino se lui stesso ne è privo? Senza indulgere alla retorica dei grandi principi, Jung afferma che la migliore educazione nasce dall’esempio «Contagioso» di chi riesce, sia pure con sofferenza, a far luce nella propria psiche, accogliendone anche i lati più oscuri, senza essere costretto – come fanno i più – a proiettare i propri complessi inconsci su quello schermo vergine che è ogni bambino.

Titolo
Opere vol. 17
ISBN
9788833911625
Autore
Collana
Anno
1999
Formato
Brossura
N° di pagine
235

  • I libri di Carl Gustav Jung

L’albero filosofico

L’albero filosofico

C. Jung

L’albero, o pianta miracolosa, è una delle immagini archetipiche che ricorrono più di frequente nel folclore,…

15,00€
Mysterium coniunctionis

Mysterium coniunctionis

C. Jung

Nell’ampio panorama della produzione junghiana, il Mysterium coniunctionis rappresenta l’opera più…

29,00€
La dimensione psichica. Raccolta di scritti

La dimensione psichica. Raccolta di…

C. Jung

Vasti ed eterogenei sono stati i campi di ricerca del padre della psicologia analitica. Jung nel corso della sua vita, infatti,…

15,00€
Aforismi dell’inconscio

Aforismi dell’inconscio

C. Jung

Avventurarsi nella sconfinata opera di Jung è un'emozione che ripaga sempre. Un numero crescente di lettori sa bene quale…

10,00€
Lo “Zarathustra” di Nietzsche

Lo “Zarathustra” di…

C. Jung

Esegesi incalzante e, insieme, sterminata spigolatura di "perle psicologiche". Il confronto tra Jung e "Così parlò…

45,00€
Il simbolismo della messa

Il simbolismo della messa

C. Jung

Sulla messa, rito capitale del cristianesimo e tra i più densi di sacralità delle religioni universali, non si contano gli studi…

15,00€
Lo «Zarathustra» di Nietzsche

Lo «Zarathustra» di Nietzsche

C. Jung

«Se la vostra sensazione è di averne avuto abbastanza dei demoni dello Zarathustra, dovete dirlo». È primavera quando Jung…

45,00€
L’albero filosofico

L’albero filosofico

C. Jung

L'albero o pianta miracolosa è una delle immagini archetipiche che ricorrono più di frequente nel folclore, nei…

11,00€
L’io e l’inconscio

L’io e l’inconscio

C. Jung

Pubblicato nel 1928, "L'Io e l'inconscio" è iI primo tentativo compiuto da C. G. Jung di esporre in modo sistematico l'insieme…

12,00€
Simboli della trasformazione

Simboli della trasformazione

C. Jung

Scritta di getto nel 1912, «esplosione di tutti i contenuti psichici che non potevano trovar posto nelle strettoie opprimenti…

25,00€
La saggezza orientale

La saggezza orientale

C. Jung

Negli ultimi trent’anni della sua vita Carl Gustav Jung ha concentrato la sua attenzione sull’osservazione psicologica dei…

13,00€
Aforismi

Aforismi

C. Jung

Non tutti sanno che il padre della psicologia analitica è stato anche un grande scrittore. O, se vogliamo, uno scrittore…

10,00€
Lo «Zarathustra» di Nietzsche

Lo «Zarathustra» di Nietzsche

C. Jung

«Nessuno comprende realmente fino a che punto lo Zarathustra fosse connesso con l'inconscio e dunque con il destino…

50,00€
Tipi psicologici

Tipi psicologici

C. Jung

«L’ipotesi che esista una sola psicologia o un solo principio psicologico fondamentale costituisce un’intollerabile tirannia»,…

15,00€
L’analisi dei sogni. Gli archetipi dell’inconscio. La sincronicità

L’analisi dei sogni. Gli archetipi…

C. Jung

Con la scoperta, da un lato, dell’inconscio collettivo e delle sue strutture costitutive, gli archetipi, e, dall’altro, del…

12,00€
Analisi dei sogni

Analisi dei sogni

C. Jung

L'interesse per il sogno come testimonianza dell'esistenza dell'inconscio è inseparabile dal pensiero di Jung, e spesso costituisce…

60,00€
Psicologia e alcimia

Psicologia e alcimia

C. Jung

Verso la fine degli anni venti Jung scopre singolari affinita tra antichi simboli cinesi e i sogni dei suoi pazienti: comincia…

25,00€
Psicologia del Kundalini Yoga

Psicologia del Kundalini Yoga

C. Jung

Dal 3 all’8 ottobre 1932 l’indologo Wilhelm Hauer tenne al Club psicologico di Zurigo un ciclo di sei conferenze dal titolo…

27,00€
Opere vol.18

Opere vol.18

C. Jung

È questo l’ultimo volume dell’edizione italiana degli scritti di Jung. Si tratta di contributi perlopiù brevi e incisivi,…

35,00€
Opere vol.4

Opere vol.4

C. Jung

I saggi raccolti in questo volume documentano l’evoluzione della posizione di Jung nei confronti della psicoanalisi, lungo l’arco…

36,00€
Opere 2/1

Opere 2/1

C. Jung

A partire dal 1904 Jung pose mano alla stesura dei risultati ottenuti nei suoi esperimenti sull’associazione verbale. Il saggio…

35,00€
Opere 10/2

Opere 10/2

C. Jung

«Non che l’uomo contemporaneo sia capace di maggiori malvagità dell’uomo antico o di quello primitivo – sostiene l’autore…

35,00€
Opere 10/1

Opere 10/1

C. Jung

Nel suo costante e attento interrogarsi sui fenomeni collettivi che hanno caratterizzato il Novecento cosi ricco di fermenti innovativi…

35,00€
Opere 1

Opere 1

C. Jung

Gli scritti raccolti nel primo volume delle Opere di C.G.Jung risalgono agli anni 1900-05. Sono gli anni del Burghölzli, l’ospedale…

35,00€
Opere vol. 7

Opere vol. 7

C. Jung

I due testi che compongono il nucleo centrale di questo volume vogliono esporre gli aspetti fondamentali della tecnica e della…

35,00€
Opere vol. 17

Opere vol. 17

C. Jung

Questi scritti, dedicati al problema dell’educazione e maturati lungo l’arco di un trentacinquennio, offrono ampia testimonianza…

35,00€