Breve trattato sulla decrescita serena

Traduzione di Fabrizio Grillenzoni

Acquista
La decrescita - sostiene l'autore - non è la crescita negativa. Sarebbe meglio parlare di "acrescita", così come si parla di ateismo. D'altra parte, si tratta proprio dell'abbandono di una fede o di una religione (quella dell'economia, del progresso e dello sviluppo). Se è ormai riconosciuto che il perseguimento indefinito della crescita è incompatibile con un pianeta finito, le conseguenze (produrre meno e consumare meno) sono invece ben lungi dall'essere accettate. Ma se non vi sarà un'inversione di rotta, ci attende una catastrofe ecologica e umana. Siamo ancora in tempo per immaginare, serenamente, un sistema basato su un'altra logica: quella di una "società di decrescita".

Titolo
Breve trattato sulla decrescita serena
ISBN
9788833918693
Autore
Collana
Traduzione di
Fabrizio Grillenzoni
Anno
2008
Formato
Brossura
N° di pagine
138

  • I libri di Serge Latouche

Come reincantare il mondo

Come reincantare il mondo

S. Latouche

Quando si parla di economia non è azzardato dire che si tratti di una vera e propria religione. Come la religione…

10,00€
Il pianeta dei naufraghi

Il pianeta dei naufraghi

S. Latouche

Migranti e relitti si inabissano ogni giorno nei nostri mari, con una progressione da ecatombe. I «naufraghi dello sviluppo»…

16,00€
La decrescita prima della decrescita

La decrescita prima della decrescita

S. Latouche

Gli sbandieratori del produttivismo e dello sviluppismo – anche nella versione contrabbandata per «verde» o sostenibile –…

16,00€
Usa e getta

Usa e getta

S. Latouche

Secondo le aziende costruttrici, quella della vita a termine degli oggetti di consumo, soprattutto elettrici ed elettronici, sarebbe…

15,00€
Breve trattato sulla decrescita serena e Come sopravvivere allo sviluppo

Breve trattato sulla decrescita…

S. Latouche

«Non possiamo più sopportare né i nostri vizi né i loro rimedi». Il celebre motto di Tito Livio sembra concepito per la situazione…

16,00€
L’economia è una menzogna

L’economia è una menzogna

S. Latouche

I saperi che si ammantano di scientificità nascondono talora un cuore di fede, l’adesione ottenebrante a un credo. Serge Latouche…

15,00€
Dove va il mondo?

Dove va il mondo?

S. Latouche

Difficile sbagliare le previsioni a brevissimo termine, perché il futuro immediato è già qui. Meno coinvolgente il vaticinio…

8,00€
Limite

Limite

S. Latouche

All'economista che più ha scorticato l'idea dello sviluppo a ogni costo la storia recentissima non può che dar ragione. I sistemi…

10,00€
Per un’abbondanza frugale

Per un’abbondanza frugale

S. Latouche

Che cos'è mai l'abbondanza frugale, oltre a un ossimoro che lega provocatoriamente due opposti, a un'ennesima parola d'ordine…

15,00€
Come si esce dalla società dei consumi

Come si esce dalla società dei consumi

S. Latouche

Latouche riprende qui tutti i principali temi e le argomentazioni della sua riflessione sulla necessità di abbandonare la via…

16,00€
L’invenzione dell’economia

L’invenzione dell’economia

S. Latouche

Dall'autore del "Breve trattato sulla decrescita serena", ecco un saggio di interrogazione radicale sul terreno di una delle "invenzioni"…

18,00€
Come sopravvivere allo sviluppo

Come sopravvivere allo sviluppo

S. Latouche

Secondo Latouche, bisogna mettere in discussione i concetti di crescita, povertà, bisogni fondamentali, tenore di vita e decostruire…

11,00€
Giustizia senza limiti

Giustizia senza limiti

S. Latouche

Nelle prime due parti del libro Serge Latouche mette a confronto l'apologetica della società di mercato realizzata dalla scienza…

22,00€
La sfida di Minerva

La sfida di Minerva

S. Latouche

Di fronte al rischio cui è costantemente esposta la nostra civiltà, a causa della proliferazione tecnologica e scientifica,…

14,00€
La megamacchina

La megamacchina

S. Latouche

Nelle organizzazioni di massa l'uomo diventa l'ingranaggio di una meccanica complessa che raggiunge una potenza quasi assoluta:…

16,00€
Breve trattato sulla decrescita serena

Breve trattato sulla decrescita serena

S. Latouche

La decrescita - sostiene l'autore - non è la crescita negativa. Sarebbe meglio parlare di "acrescita", così come si parla di…

12,00€