Quel che resta di Auschwitz

L'archivio e il testimone

Acquista
Se il problema delle circostanze storiche (materiali, tecniche, burocratiche, giuridiche) in cui è avvenuto lo sterminio degli ebrei può considerarsi oggi sufficientemente chiarito, ben diversa è la situazione per quanto concerne il significato etico e politico dello sterminio o anche soltanto la comprensione umana di ciò che è avvenuto - cioè, in ultima analisi, la sua attualità. Non soltanto manca qui qualcosa come un tentativo di comprensione globale, ma anche il senso e le ragioni del comportamento dei carnefici e delle vittime e, molto spesso, le loro stesse parole continuano ad apparirci come un enigma. Tra il voler capire troppo e troppo presto di coloro che hanno spiegazioni per tutto e il rifiuto di capire dei sacralizzatori a buon mercato, questo libro sceglie una terza via: prova ad ascoltare non tanto la voce dei testimoni, quanto la lacuna intestimoniabile, la "presenza senza volto" che ogni testimonianza necessariamente contiene (cioè, nelle parole di Primo Levi, coloro che hanno "toccato il fondo" - i "musulmani"). In questa prospettiva, Auschwitz non si presenta più soltanto come il campo della morte, ma come il luogo di un esperimento ancora impensato, in cui i confini fra l'umano e l'inumano si cancellano; e, messa alla prova di Auschwitz, l'intera riflessione morale del nostro tempo mostra la sua insufficienza per lasciar apparire fra le sue rovine il profilo incerto di una nuova terra etica: quella della testimonianza.

Titolo
Quel che resta di Auschwitz
ISBN
9788833911052
Autore
Collana
Anno
1998
Formato
Brossura
N° di pagine
165

  • I libri di Giorgio Agamben

Stasis

Stasis

G. Agamben

Stasis è il nome della guerra civile nella Grecia antica. Un concetto così inquietante o impresentabile…

15,00€
Karman

Karman

G. Agamben

Azione e colpa sono concetti-soglia, a tal punto fondativi del pensiero giuridico, morale e politico dell’Occidente da rimanere…

14,00€
Opus Dei

Opus Dei

G. Agamben

Opus Dei, «opera di Dio», è la definizione della liturgia secondo la dottrina della Chiesa cattolica. Riguarda l'esercizio…

15,00€
Il regno e la gloria

Il regno e la gloria

G. Agamben

«Dalla teologia cristiana derivano due paradigmi politici in senso lato, antinomici ma funzionalmente connessi: la teologia politica,…

20,00€
Signatura rerum

Signatura rerum

G. Agamben

«Il nono libro del trattato di Paracelso Sulla natura delle cose s’intitola De signatura rerum naturalium (Sulla segnatura…

14,00€
Ninfe

Ninfe

G. Agamben

«In Paracelso, la ninfa si presenta come una creatura in carne e ossa, creata a immagine dell’uomo, che può acquistare un’anima…

10,00€
Lo stato di eccezione

Lo stato di eccezione

G. Agamben

Lo stato di eccezione, ossia quella sospensione dell'ordine giuridico che siamo abituati a considerare una misura provvisoria…

14,00€
L’aperto

L’aperto

G. Agamben

«Il conflitto politico decisivo, che governa ogni altro conflitto è, nella nostra cultura, quello fra l’animalità e l’umanità…

13,50€
Il tempo che resta

Il tempo che resta

G. Agamben

Se è vero che ogni opera del passato giunge alla piena leggibilità solo in determinati momenti della sua storia,…

22,00€
Mezzi senza fine

Mezzi senza fine

G. Agamben

L'eclissi della politica è cominciata da quando essa ha omesso di confrontarsi con le trasformazioni che ne hanno svuotato categorie…

14,00€
Quel che resta di Auschwitz

Quel che resta di Auschwitz

G. Agamben

Se il problema delle circostanze storiche (materiali, tecniche, burocratiche, giuridiche) in cui è avvenuto lo sterminio degli…

14,50€