16,00 €
167 pagine

L’architettura di sopravvivenza

Una filosofia della povertà

Acquista
A chi spetta il diritto di decidere in materia di architettura? Come assicurare questo diritto alle persone cui esso spetta? Come farlo in un mondo che va verso una povertà crescente? Come sopravvivere in tale mondo? Sono queste le domande a cui Yona Friedman cerca di rispondere nel presente libro, che non vuole lanciare l’ennesimo attacco all’architettura moderna, ma tentare di proporre soluzioni che rispettino le condizioni di sopravvivenza della specie umana. Di fronte agli attuali problemi di impoverimento e di esaurimento delle risorse diventa indispensabile un’architettura «povera» che riscopra i valori naturali e le tecniche compatibili con un modo di vita più sobrio. Risponde a queste esigenze l’architettura di sopravvivenza. Essa, a differenza dell’architettura classica che mira a cambiare il mondo per renderlo favorevole all’uomo, cerca di limitare le trasformazioni, conservando solo quelle necessarie a migliorare e rendere abitabili gli ecosistemi esistenti. In altre parole, l’architettura classica trasforma le cose per adeguarle all’uso umano, mentre l’architettura di sopravvivenza prova a modificare il modo in cui l’uomo si serve delle cose.

Titolo
L’architettura di sopravvivenza
ISBN
9788833920115
Autore
Collana
Anno
2009
Formato
Brossura
N° di pagine
167

  • I libri di Yona Friedman

Alternative energetiche

Alternative energetiche

Y. Friedman

Yona Friedman ci racconta del modo di vita locale, dell'economia quasi autosufficiente del contadino e del cittadino del Terzo…

17,00€
L’architettura di sopravvivenza

L’architettura di sopravvivenza

Y. Friedman

A chi spetta il diritto di decidere in materia di architettura? Come assicurare questo diritto alle persone cui esso spetta? Come…

16,00€