I limiti della scienza

Traduzione di D. Paggi, M. Paggi

Acquista
Grande scienziato, innamorato del proprio mestiere, Peter B. Medawar ha scritto un’apologia della scienza, brillante e appassionata: la scienza è «una grande e splendida impresa, la più felice che gli esseri umani abbiano mai intrapreso». Con lucidità, e anche con garbata ironia, Medawar procede, per via di esempi, a illustrare al lettore quel che la scienza davvero è, come si fa scienza, quali siano le ragioni del suo successo – quando ha successo – quali i legami tra scienza e politica o tra scienza e cultura, quale l’importanza dell’immaginazione creativa e della fortuna nelle scoperte scientifiche. Soprattutto, Medawar vuole difendere la scienza dall’accusa di non sapere rispondere agli «interrogativi ultimi» sull’origine, sul destino e sul significato dell’uomo. Sono interrogativi, egli dice, che richiedono risposte trascendenti, dominio della metafisica o della religione, e che non possono essere oggetto di analisi e di comprensione scientifica. Al contrario, per tutti i problemi che la scienza è in grado di risolvere non ci sono limiti al suo potere: l’arte della ricerca scientifica è appunto l’«arte dei risolvibile». Il discorso di Medawar si chiude con una nota di ottimismo. Tutti noi possiamo in qualche modo contribuire a cambiare il mondo e a migliorarlo, e quindi il destino nostro sarà quello che noi stessi avremo saputo crearci.

Titolo
I limiti della scienza
ISBN
9788833928104
Autore
Collana
Temi
Traduzione di
D. Paggi
M. Paggi
Anno
2016
Formato
Brossura
N° di pagine
93

  • I libri di Peter B. Medawar

I limiti della scienza

I limiti della scienza

Peter B. Medawar

Grande scienziato, innamorato del proprio mestiere, Peter B. Medawar ha scritto un’apologia della scienza, brillante e appassionata:…

14,00€