«Quale legge governi i miei ricordi, non riesco a decifrarlo. Solo per caso e quando meno me l’aspetto i muri paiono restituirmi una debole eco della mia vita, che io sola riesco a percepire». Un caleidoscopio di impressioni, di aneddoti, di ricordi e di emozioni ancora intatte nella loro freschezza: in questi brevi testi, che coprono un arco di circa vent’anni, l’autrice accenna a eventi della sua storia personale che, dall’adesione agli ideali socialisti, l’hanno portata – lei, figlia di un importante uomo politico della rdt negli anni del Muro – alla critica rabbiosa ed esasperata del regime. I toni accesi della ribellione si stemperano in una prosa minimalista, laconica, arguta ed empatica: «Berlino è... popolata di me. A Berlino potrei incontrarmi cento volte al giorno, ad ogni età, raggiante di gioia o in lacrime, sola, in compagnia...». In compagnia di Monika bambina, adolescente, ginnasiale, poi clandestina all’ovest, testimone dell’abbattimento del Muro e dell’impacchettamento del Reichstag, il lettore potrà assistere alla trasformazione di Berlino da città divisa a grandiosa capitale della Germania attuale.

Titolo
La mia Berlino
ISBN
9788833916200
Autore
Collana
Anno
2005
Formato
Brossura
N° di pagine
75

  • I libri di Monika Maron

La mia Berlino

La mia Berlino

M. Maron

«Quale legge governi i miei ricordi, non riesco a decifrarlo. Solo per caso e quando meno me l’aspetto i muri paiono…

14,00€