L'autore

James
Hillman

James Hillman (1926-2011), junghiano di formazione, fondatore della psicologia archetipica, diresse per un decennio (1959-69) il C. G. Jung-Institut di Zurigo, dal 1970 fu a capo della casa editrice Spring e insegnò in parecchie Università americane, Yale, Harvard, Syracuse, Princeton e Dallas. Il suo pensiero esercitò una vasta influenza anche al di là delle discipline della psiche. Tra i suoi numerosi saggi in traduzione italiana: Il mito dell’’analisi (1979), Re-visione della psicologia (1983), Il sogno e il mondo infero (1984), Le storie che curano. Freud, Jung, Adler (1984), Trame perdute (1985), La cucina del dottor Freud (con Charles Boer, 1986), Anima. Anatomia di una nozione personificata (1989), La vana fuga dagli dei (1991), Forme del potere (1996), Il codice dell’’anima. Carattere, vocazione, destino (1997), L’’anima del mondo e il pensiero del cuore (2002), Un terribile amore per la guerra (2005) e Psicologia alchemica (2013).


Il lamento dei morti

Il lamento dei morti

J. Hillman

Abbiamo ucciso i morti, e adesso ci aggiriamo in una vita che è poco più di un pregiudizio, lontani dalla pienezza…

23,00€

  • Eventi di James Hillman

  • Tutti
    • Tutti

Nessun evento disponibile per questo autore