Casablanca
Marc Augé
Traduzione di Valentina Parlato
Anno 2008
Collana «Incipit»
Prezzo €9,00
88 Pagine
Recensioni

Rassegna Stampa:
14-01-2009 - Bresciaoggi
Area Universitaria:
Antropologia ed Etnologia
Dello Stesso Autore:
Diario di guerra €9,50
Disneyland e altri nonluoghi €11,00
Rovine e macerie Il senso del tempo €11,00
Il mestiere dell’antropologo €6,00
La madre d'Arthur  €15,00
Il genio del paganesimo  €19,00
Antropologia della cura €35,00
Finzioni di fine secolo seguito da Che cosa succede? €19,63
Il senso degli altri. Attualità dell'antropologia €16,00
il contenuto
«Due o tre anni fa, le ore di insonnia erano diventate per me occasione di un tipo di investigazione un po’ particolare. Mi lanciavo alla riconquista dei miei ricordi più vecchi, quelli precedenti al ’40. La notte collezionavo lembi di immagini che vagavano nella mia testa e, il giorno, correvo da mia madre per farla parlare. [...] Non so esattamente quando ho visto Casablanca per la prima volta». Il grande antropologo francese Marc Augé si serve del film Casablanca come Proust della madeleine. Attraverso le mitiche immagini di questo vecchio film rievoca la sua infanzia, la sua famiglia, gli anni della guerra e analizza i misteriosi meccanismi della memoria. Come lui stesso avverte nella prima pagina: «Questo libro non è un’autobiografia, ma piuttosto il “montaggio” di alcuni ricordi. Avrei potuto scegliere altri ricordi – o un altro montaggio».
l'autore
Marc Augé, professore all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi, è autore di importanti ricerche culminate in Pouvoirs de vie, pouvoirs de mort (Flammarion, Paris 1977). Si dedica ormai da molti anni alla costruzione di una «antropologia dei mondi contemporanei». Presso altri editori ha pubblicato: Nonluoghi. Introduzione a un’antropologia della surmodernità (Eleuthera, Milano 19974) e Il dio oggetto (Meltemi, Roma 2002). In libreria a Settembre