La ricerca del significato. Per una psicologia culturale
Bruner Jerome
Anno 2003
Collana «Saggi. Psicologia»
Prezzo €22,00
154 pp.
Rassegna Stampa:
12 giugno 2016 - Il Sole 24 Ore
12 giugno 2016 - Libero
Area Universitaria:
Psicologia generale. Psicologia sociale
il contenuto
La «rivoluzione» rappresentata dal cognitivismo, dalle sue origini fino all'odierna questione dei rapporti tra psicologia e intelligenza artificiale, sembra aver allontanato la psicologia dal suo obiettivo, che è lo studio di come l'uomo interpreta il suo mondo, i suoi simili e se stesso; tale studio necessita di tutta la nostra capacità intuitiva, e non può essere costretto nei limiti angusti del pensiero scientifico tradizionale: la ricerca a ogni costo di una "spiegazione" in termini di causa ed effetto, il ridurre i vissuti e i comportamenti a una base fisiologica, e anche il riferimento alle neuroscienze, tutto ciò produce per Bruner una banalizzazione che ci impedisce di "comprendere" i significati dell'esperienza umana nella sua continuità. Deciso avversario dell'attuale frantumazione del campo della psicologia in più discipline specialistiche, delle odierne confusioni e ipersemplificazioni, Bruner propone una «psicologia culturale», di cui è elemento essenziale la circolarità del pensiero narrativo, contrapposto al pensiero «scientifico». Con una serie di argomentazioni puntuali e convincenti e con tutto il calore della sua umanità e della sua lunga esperienza, Bruner ci dice che oggi lo psicologo deve avventurarsi al di là degli obiettivi tradizionali della scienza, alla ricerca non delle cause ma dei significati dei nostri pensieri, sentimenti e comportamenti.
l'autore
Jerome Bruner, psicologo di fama internazionale, è professore emerito di psicologia alla Harvard University e svolge periodicamente cicli di lezioni e di conferenze in Italia. Si è anche interessato a problemi di psicologia dell'educazione ed è notissimo al pubblico italiano per i numerosi volumi tradotti.